Brasile

Cosa trovi, cosa visiti, perché andarci

Il Brasile o la Repubblica Federale del Brasile occupa quasi la metà dell’America Latina e si estende per ben 8,5 milioni di km², grande quasi 30 volte l’Italia. Composta da 23 stati, 3 territori federali ed un distretto federale. Gran parte del territorio si trova nella zona tropicale, facendo si che le stagioni non abbiamo temperature rigide. Il clima è più umido in Amazzonia con precipitazioni stagionali lungo le coste centrali e nell’altopiano del Mato Grosso, mentre semiarido nelle regioni interne.

La prima capitale fu Salvador, dopodiché divenne Rio de Janeiro per poi essere sostituita da Brasilia. La lingua ufficiale è il portoghese. Il 18% del territorio brasiliano è oggetto di protezione ambientale. I bacini fluviali maggiori sono quelli del Rio delle Amazzoni. Per quanto riguarda il fuso orario, orientativamente, la differenza è di -3h da Ottobre a Febbraio, -4h nel mese di Marzo e -5h da Aprile ad Ottobre rispetto alla nostra penisola. La valuta monetaria è il real brasiliano. Uno dei primati mondiali del Brasile è senza dubbio la produzione di caffè, infatti l’economia nazionale si basa in gran parte sulle piantagioni locali.

Ogni anno l’allegria, la musica ed il ritmo caliente richiamano turisti da ogni parte del mondo, in modo particolare durante il Carnevale. Tappa principale: Rio de Janeiro, mega metropoli dominata dall’alto dalla statua del Cristo Redentore ed abbracciata dalle bellissime spiagge di Ipanema e Copacabana. Tappe da segnare: le cascate dell’Iguaçu (tra cui la Garganta del Diablo), Belo Horizonte, Ouro Preto – patrimonio dell’umanità per le bellezze architettoniche, un salto a Salvador per ammirare il famoso e colorato quartiere Pelourinho, la pittoresca città costiera di Recife e molto altro ancora.

"ll Brasile è la somma meravigliosa di ogni possibile contraddizione. Ed è proprio questo che rende il Brasile così magicamente colmo di luci ed ombre, così fragile, allegro e tuttavia così impossibile da dimenticare” - J. Amado